Iniziative dei nostri soci/partner

Crisi Coronavirus: consulenza e supporto offerto dai nostri soci

Termine ultimo delle domande di adesione: 19 luglio 2021.
Avvio: luglio/agosto 2021

Per informazioni rivolgersi a Cieffe, consulenza formazione: formazionebolzano@cieffe.tn.it, T. 0471 1726341, cell. 342 7978771. Il centro è disponibile per approfondimenti e per supportare le candidate e i candidati nella compilazione delle domande di adesione.

Iniziativa realizzata nell’ambito del Programma Operativo FSE 2014 – 2020 della Provincia Autonoma di Bolzano grazie al sostegno finanziario del Fondo Sociale Europeo, del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e della Provincia Autonoma di Bolzano – Alto Adige.

Offerta formativa DONNE DISOCCUPATE: FSE10325 Dal banco al browser: lavorare nel mondo della formazione | FSE10313 Arte tessile e riuso creativoOfferta formativa DISOCCUPAZIONE DI LUNGA DURATA: FSE10320 Lavorare in ciclofficina | FSE10314 Tuttofare delle piccole manutenzioni

Gentilissime e Gentilissimi,

Politika assegna annualmente un premio a una personalità legata all’Alto Adige che per il suo operato si è particolarmente distinta nell’ambito della politica e della educazione civica.

Come personalità politica dell’anno 2020 il direttivo di Politika ha scelto la figura del/la Volontario/a.

 Vi invitiamo a partecipare alla cerimonia venerdì 19.03.2021

Si terrà poi una relazione di Arianna Piacentini su “Gli ‘Altri’ e la democrazia consociativa. Cittadini, società civile e politica in Alto Adige e Bosnia Erzegovina”, a cui seguirà l’Assemblea Generale dell’associazione.

L’inizio è alle 17:00, Zoom: https://tum-conf.zoom.us/j/67636050418
Code: 177974

Flyer

Il 13 marzo un ponte musicale collegherà le Alpi Dolomitiche col Bassopiano della Siberia occidentale.

Sette interpreti di musica popolare dell‘Alto Adige e sette rappresentanti della Circoscrizione autonoma russa Jugra dei Chanty-Mansi intrecceranno un dialogo musicale, facendo conoscere reciprocamente e agli spettatori le particolarità degli strumenti musicali etnici, del canto popolare tradizionale e del folclore delle regioni settentrionali dei due Paesi.

Una sorprendente molteplicità di melodie della taiga siberiana e delle vette dolomitiche si coglie nei suoni della cetra tirolese e di quella di Jugorsk (il narici-Jux dei Chanty), del Raffele tirolese e del Sankvyltap dei Mansi, della fisarmonica della Stiria e del bajan russo.

La lingua universale della musica e la plurisecolare comunione tra le generazioni, conservatasi nel folclore della Siberia occidentale e del Tirolo, consentono di comprendere e di percepire l‘anima e l‘essenza più intima di un popolo.

Il Centro Russo “N.I. Borodina” di Merano, l’Associazione Altoatesina di Musica Popolare, l’Associazione “Garmonija” di Trento e il Centro culturale “JURGA-PREZENT” di Jugorsk (Russia) hanno preparato il programma speciale di un progetto musicale online con la partecipazione del Trio “Maschl Musig” dalla Val di Fleres, della famiglia Niederfriniger (Gernot, Bernadette, Simeon) dalla Val Venosta e del giovane fisarmonicista Andreas Hanni da Appiano; la circoscrizione Jugra viene rappresentata dall’ensemble di strumenti russi “Jugorskij Suvenir” e dall’ensemble di strumenti obugrici “Ergin sym”, da giovani musicisti della scuola nazionale d’arte per l’infanzia del villaggio di Saranpaul’, nonché dagli interpreti di musica popolare  Aleksej Reščikov, Natal’ja Omanova und Ekaterina Moguš. Irina Žuravljova conduce da Trento il programma di cui è la curatrice.

Info:  +39 0473 235976/+393396777126/+393292047067

service@borodinacr.it

https://us02web.zoom.us/meeting/register/tZAqdOCrqzIjHd0j-nLDEq3rcRMG0oCIXBxu

Flyer

Filosofo molto conosciuto, nonché psicoterapeuta, che insegna Prevenzione e trattamento del rischio suicidale in adolescenza presso la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia dell’adolescente e del giovane adulto del Minotauro di Milano, di cui è socio. Docente di Filosofia, Psicologia, Antropologia. Tra le sue pubblicazioni: Il banco vuoto. Diario di un adolescente in estrema reclusione (Franco Angeli, 2012). Con Pietropolli Charmet, Uccidersi. Il tentato suicidio in adolescenza (Cortina, 2009). Con Giulia De Monte, Quando la scuola viene ferita. Interventi dopo il suicidio di uno studente (Franco Angeli, 2017). Con Roberta Invernizzi, Riscrivere la speranza. Storia di un’adolescente che voleva morire e ha imparato a vivere (San Paolo, 2017).

Antonio Piotto insegna prevenzione e trattamento delle condotte autolesive e del tentato suicidio in adolescenza presso l’alta scuola di psicoterapia psicoanalitica dell’adolescenza e del giovane adulto del Minotauro. È responsabile scientifico della Summer School “Adolescenti nuovissimi, crisi evolutive, ritiro sociale e rischio autolesivo”. Si occupa principalmente di ritiro sociale, rischio suicidale e ripresa evolutiva.

Caffè con Cieffe è un incontro diverso.

Una colazione di presentazione per conoscere Cieffe srl, azienda con quindici anni di esperienza nella ricerca e nello sviluppo di interventi formativi.

Tra un cornetto ed un caffè saranno raccontate buone pratiche, storie di persone che hanno frequentato i nostri corsi ed esperienze di successo.

Saranno presentati i progetti formativi riservati ai disoccupati e finanziati dal Fondo Sociale Europeo attualmente in partenza in Provincia di Bolzano e ci sarà la possibilità di iscriversi ed aderire.

Questo incontro sarà inoltre un’importante occasione per partecipare ad un confronto attivo verso la costruzione di iniziative future

Venerdì 7 febbraio 2020 ore 9:30
Presso Ristorante da Jona in via Crispi 38 a Bolzano

Nuova cooperazione di successo con la Volkshochschule Südtirol: Il CSV esprime la sua soddisfazione in merito ad una nuova iniziativa con un partner di grande esperienza. Il corso si svolge in lingua tedesca. Il termine di iscrizione è il 22 gennaio 2020.

Zertifikatslehrgang Vereinsmanagement | corso in lingua tedesca

L’Osservatorio per le politiche sociali e la qualità della vita del Comune di Bolzano, in collaborazione con la Consulta comunale per le persone con disabilità, propone il seminario “Inclusione lavorativa, risorsa da valorizzare: Il mio contributo!”.

L’obiettivo del seminario è favorire l’inserimento lavorativo di persone con disabilità, promuovendo l’informazione sulle leggi e sulle opportunità che le ditte hanno quando assumono persone con disabilità oltre che a informare su curiosità e novità in questo settore.
L’Articolo 27 – Lavoro e occupazione- della convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità “riconosce il diritto al lavoro delle persone con disabilità, su base di uguaglianza con gli altri, ossia il diritto di potersi mantenere attraverso un lavoro liberamente scelto o accettato in un mercato del lavoro e in un ambiente lavorativo aperto, che favorisca l’inclusione e l’accessibilità alle persone con disabilità […]”.

L’idea del seminario scaturisce da un’azione proposta all’interno del documento di pianificazione strategica della città di Bolzano “Idee 2025 –Idee per lo sviluppo condiviso della città di Bolzano”, che prevede di informare e sensibilizzare i cittadini sulle normative e sulle agevolazioni relative all’assunzione di persone con disabilità, al fine di favorire l’inserimento lavorativo delle stesse.

Il seminario si svolgerà il 4 ottobre 2019 dalle ore 09:00 alle ore 12:30 nella Sala di rappresentanza del Comune di Bolzano, Vicolo Gumer, 7, 39100 Bolzano.

La partecipazione al seminario è gratuita, ma è comunque necessario iscriversi entro il 27.09.2019.

Link per iscriversi e per visualizzare il programma del seminario (che è anche allegato alla presente): comune.bolzano.it/Survey

Informazioni al: 0471 997467

Programma del seminario